Istra | L’intreccio di cesti ha ispirato nuovi rapporti aziendali
Istra, Slovenija, feelSlovenia, izlet po Istri, lokalnost, pristnost, doživetje, narava, kultura, gastronomija, tartufi,degustacija vina, vino, domače vino, domača hrana, kolesarjenje, pohod, ogled, izlet, oljčno olje, oljke, oljčniki, olivno olje, sprostitev, piknik, raziskovanje
Istra, Slovenija, feelSlovenia, izlet po Istri, piknik, pohod, lokalnost, pristnost, doživetje, narava, kultura, gastronomija, domačnost, zeleni turizem, Istra, Slovenija, odgovorni turizem, Istra Istra, Slovenija, feelSlovenia, izlet po Istri, lokalnost, pristnost, doživetje, narava, kultura, gastronomija, tartufi,degustacija vina, vino, domače vino, domača hrana, oljke, oljčno olje, olive, olivno olje
52222
post-template-default,single,single-post,postid-52222,single-format-standard,cookies-not-set,eltd-core-1.0.3,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,borderland child-child-ver-1.0,borderland-ver-1.12,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290,smooth_scroll,paspartu_enabled,paspartu_on_top_fixed,paspartu_on_bottom_fixed,vertical_menu_inside_paspartu,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

L’intreccio di cesti ha ispirato nuovi rapporti aziendali

Siamo appena tornati dalla fiera Ferien-Messe Wien a Vienna. Anche IstraTerra faceva parte della bancarella dell’Istria slovena, assieme con tutti e quattro i comuni costieri e organizzazioni turistiche (Ancarano, Isola, Capodistria e Pirano). Riteniamo che la presentazione è riuscita, ma lo scopo della visita congiunta di questo importante evento fieristico non era solo di presentare la destinazione agli albergatori, ai prestatori stranieri di servizi turistici e alle agenzie. La visita era importante anche in termini di verificare il concetto delle storie autentiche d’Istria, per l’offerta d’IstraTerra e per la collaborazione con le parti interessate, con le quali ci colleghiamo alla destinazione Istria slovena.

 

La grande fotografia panoramica di Pirano ha catturato l’attenzione di visitatori, l’inclusione del patrimonio d’intreccio di cesti, la pesca, la navigazione e le saurine invece li ha trattenuto. »Sono certa che le fotografie dell’atmosfera alla bancarella valgono più di mille parole,« ha detto la direttrice dell’agenzia IstraTerra Urška Križman Vižintin dopo il suo ritorno.

 

        

 

Peter Žudič dell’Organizzazione turistica di Capodistria ha dimostrato di essere un informatore eccellente, sorridente e brioso. Ci hanno fatto visita anche Patricija Gržinič dell’Ente per il turismo Portorose e Dean Kocjančič dell’Ente per il turismo Isola che hanno ulteriormente rafforzato la presenza di tutti e quattro i comuni all’interno della destinazione Istria slovena.

 

Aldo e Slavica Jerman da Zabavlje hanno sollevato molto interesse con l’intreccio di cesti dai vinchi e con le calze di lana fatte ai ferri, perché hanno risvegliato i ricordi d’infanzia, di nonne e nonni, con i quali hanno creato cesti intrecciati e calze di lana fatte ai ferri. Erano una grande attrazione, i visitatori hanno scattato moltissime fotografie e volevano provare a lavorare ai ferri! Anche se di solito scherziamo quando diciamo che Zabavlje sono il centro del mondo, a causa della loro presentazione il scherzo locale ha compiuto un voltafaccia. (Ovviamente anche in questo scherzo c’è un briciolo di verità. 😉 )

 

Aleksander Kerin, il fabbricante di maquette e un esperto per la ricostruzione e manutenzione di vecchie navi (che è incluso nel progetto Barchetta) ha rappresentato il ricco patrimonio marittimo. All’inclusione di tradizione nella presentazione dell’Istria moderna e fedele al patrimonio abbiamo aggiunto anche la saurina che ha regalato ai visitatori le erbe aromatiche dell’Istria – alloro e rosmarino, affinché potevano evocare i ricordi d’estate e dell’eccellente gastronomia dell’Istria. La saurina ha in tutto messo anche il sale di Pirano e il patrimonio della sua trasformazione. In questo modo i visitatori potevano portare a casa i gusti e sapori d’Istria.

 

Che dite, sta bene nostra Urška, vestita in saurina?

 

         

 

Secondo le risposte dei visitatori, la collaborazione dell’intera destinazione nella pittura d’immagine dell’Istria moderna e fedele al patrimonio ha dato i suoi frutti. Sullo sfondo si svolgevano anche altre attività, rivolte alla conclusione di rapporti aziendali. Abbiamo preso contatti nuovi e ci abbiamo presentato agli altri espositori (destinazioni, albergatori, altri prestatori di servizi turistici), abbiamo aperto nuove possibilità di collaborazione con l’agenzia austriaca, si è presentata l’opportunità di partecipare alla manifestazione turistica specializzata. »Quando in Austria durante le conversazioni con potenziali nuovi partner e rappresentanza dell’Ente del Turismo Sloveno scopri che ti conoscono, questo è di sicuro il riconoscimento del lavoro e delle attività che si svolgono nell’ambito della promozione e commercializzazione di offerte d’IstraTerra e un buon punto di partenza dei passi di collegamento previsti e della diffusione dell’assortimento dei partner commerciali nell’estero,« aggiunge Urška Križman Vižintin.

 

Anche il controllo delle offerte delle destinazioni competitive e dei concorrenti conferma il nostro orientamento: le esperienze ed escursioni speciali sono un trend che dovrebbe essere seguito. Secondo le risposte e reazioni emotive alla fotografia panoramica di Pirano, di sicuro completeremo la nostra offerta. Pirano è un magnete che tira e può rappresentare un ottimo punto di partenza per la costruzione di un’offerta nuova, diversa, nella quale possono essere incluse le esperienze autentiche dell’intera Istria slovena.

 

Fiera di Vienna ci ha dato un nuovo slancio, una conferma che ci troviamo sulla strada giusta e che il networking e la collaborazione sono fondamentali per lo sviluppo dell’agenzia IstraTerra e dell’intera destinazione.